Dio non è una teoria, è la condizione di ogni ente e teoria scientifica o meno

 La teoria di Popper è solo una teoria, che mette in luce i limiti di alcune teorie pseudoscientifiche, qualora si cerchi surrettiziamente, nascostamente, di sfuggire ad una possibile verifica delle affermazioni.  Ma attenzione: se io dico Dio è Essere per essenza, Amore intelligente e personale, non si può dire che tale affermazione non sia vera scientificamente per il fatto che Dio non si vede e non si può mettere in laboratorio; quest’ultima frase indica semplicemente che, se Dio è, non posso metterlo in laboratorio, O.K., ma si può sempre dimostrare che Dio è a partire dagli effetti che vedo intorno a me, ordine, cose intellegibili, armonia pur se imperfetta non assoluta, etc, e queste cose sì le osservo, a volte anche in laboratorio, e dimostro -scientificamente- che sono limitate, non assolute, nè necessarie etc… ERGO (dunque, quindi) dipendono in tutto e per tutto dall’Essere, principio che deve avere natura altra, lui sì del tutto indipendente etc.  
 
Io qui parlo di questo altro, non atomo, adrone, quark, quanto, rete di informazioni, etc…parlo di Colui che crea le reti di informazioni, i campi quantistici relativistici da cui derivano le particelle etc: Dio non è una teoria, Dio è la condizione di ogni ente e teoria, il Principio o Essere personale intelligente e originario, colui che fonda ogni possibile teoria, e colui al quale, da ogni effetto, si può a posteriori risalire con argomentazioni rigorose, necessarie e convergenti.
 
La dimostrazione circa l’esistenza di Dio procede anche per confutazione (negando Dio si nega l’esistenza dell’effetto che è davanti agli occhi della scienza sperimentale, innegabile), cioè chi nega ci sia un principio siffatto si contraddice, cade nelle sue stesse argomentazioni.
 
A meno che non si dimostri che ci può essere un effetto senza causa, una cosa contingente senza un essere necessario da cui dipenda, una serie di effetti interdipendenti e imperfetti per qualche aspetto, senza una perfezione originaria e indipendente da cui dipendono. A meno che non si veda che il mondo a noi noto è assoluto e necessario, il che è contro ogni evidenza scientifica, quindi se il mondo non è assoluto, nè indipendente, nè necessario, allora ci deve essere un Essere necessario e assoluto.
 
Il fatto che Dio non possa fungere da cavia di laboratorio scientifico non presenta alcun problema circa la verità dimostrata della sua esistenza come essere necessario, intelligente e personale, uno e semplicissimo, perfettissimo, potenza creatrice. Se c’è un computer in una stanza ne consegue logicamente e necessariamente, scientificamente, che c’è colui che ha costruito il computer, che questo colui è intellligente etc e tutto questo anche se non lo vedo e non lo posso mettere in una stanza…anzi più gli effetti sono grandiosi più sarà impossibile ridurre il creatore degli effetti in un laboratorio…..ciao a tutti
Annunci

Informazioni su riccardofenizia

amo le arti marziali, insegno filosofia, sono un bersagliere e vi saluto per ora
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Dio non è una teoria, è la condizione di ogni ente e teoria scientifica o meno

  1. Alfonso ha detto:

    Professore complimeti……..tutto torna……bisogna ragionare nella vita,basta la ragione,per poter capire tante cose…

    Mi piace

  2. Federica ha detto:

    wa prof. come siete saggio e complicato quando scrivete….ahahhahhaah!!scherzo…..!!io popper l\’ho studiato in pedagogia non so\’ voi a che teoria vi state riferendo…….ma non vi preoccupata siete il numero uno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!adesso vi saluto….a presto dalla vostra" perla di labuan"!!

    Mi piace

  3. riccardo ha detto:

    si parla di falsificabilità come criterio di scientificità di una teoria…poi ne parliamo se vuoi…ciao ciao, o Federica! saluti da Riccardo, anche a te, Alfonso, e grazie del commentino sempre benvenuto

    Mi piace

  4. Chiara ha detto:

    Wow prof…Sn rimasta senza parole……si vede che lei è un sostenitore della teoria delle 5 prove dell\’esistenza di Dio di San Tommaso…cm lo sono anche io…anche se però lei ha a volte delle visioni unilaterali per altre questioni,ed è per questo che ogni volta che parliamo di qlks in classe si vanno ad avere discussioni interminabili!Ma nonostante tutto;-) sarete per la 4bp il Num. 1 per sempre!!!Vi saluto….Chiara

    Mi piace

  5. riccardo ha detto:

    ma Chiara, che piccolo genio sei, dimmi pure alcune questioni in cui vedi la unilateralità…mi interessa per capire il tuo punto di vista…scrivi pure qui, o dimmi a scuola o scrivi messaggio..ciao ciao da Riccardo e grazie e anche ad Alfonso e Federica grazie! ciao ciao

    Mi piace

  6. riccardo ha detto:

    eh sì, Alfonso, la ragione è importante e senza di lei non si può neanche ascoltare per capire almeno i termini in cui e con cui gli altri e anche Dio si rivolge a noi. Pensa che per leggere i fatti e gli scritti, pur quelli ispirati da Dio, bisogna capirne le parole con l\’intelligenza. Ma poi bisogna accettare i doni e le luci, la forza di Dio che ci giunge attraverso la fede, che supera la ragione in forza potenza e certezza….ciao ciao e auguri da Riccardo a te alle amiche e agli amici per la Santa Pasqua !!!

    Mi piace

  7. Alfonso ha detto:

    professore auguri di buona Pasqua……e nonostante questo sia un momento felice per tutti,non dimentichiamoci di quella catastrofe dell\’Abruzzo….professore preghiamo per tutti loro e per quelle povere anime che se ne sono andate…il signore le accoglierà tra le sue braccia..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...